Tensione non solo sulle banche: Spread Btp-Bund ai massimi da agosto

8 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

Mentre il rischio di default delle banche europee, così come viene percepito dai mercati e misurato in Cds, sale, i titoli scendo in Borsa. E di pari passo aumenta anche la caccia ai beni rifugio e ai Bund tedeschi.

A essere prese di mira dai ribassisti non sono sole le banche, ora che sono soggette ai bail-in grazie alle nuove norme europee entrate in vigore dal primo gennaio come ha anche insegnato il caso dei quattro istituti di credito italiani salvati a spese di risparmiatori e obbligazionisti di titoli subordinati, ma anche i Bond dell’area periferica europea.

I rendimenti di Spagna, Portogallo e Italia stanno aumentando di livello in modo esponenziale oggi, mentre i tassi sui titoli tedeschi scendono. Il risultato è un aumento degli spread, con il differenziale tra Btp e Bund che è salito fino a 145 punti base, i massimi da agosto dell’anno scorso. Il rendimento sul decennale italiano sale del 5% a 1,63%.