Tenaris, risultati deludono le stime e il titolo paga il conto in Borsa

27 Aprile 2018, di Daniele Chicca

I titoli Tenaris cedono terreno oggi in Borsa e sono tra i peggiori di seduta dopo che l’impresa siderurgica italiana ha riportato conti fiscali deludenti. La società di prodotti energetici industriali ha registrato un utile per azione di 20 centesimi nel primo trimestre, meno dei 35 centesimi di un anno prima e dei 27 centesimi del consenso, stando a quanto riferito da Briefing. Bisogna tenere conto del fatto che i dati del 2017 sono stati influenzati da un beneficio fiscale di 92 milioni di dollari derivante dalla vendita di Republic Conduit.

Il fatturato nei primi tre mesi del 2018 si è attestato a 1,87 miliardi di dollari nel trimestre, contro le stime degli analisti che erano per un risultato di 1,73 miliardi e rispetto a 1,589 miliardi del trimestre precedente. Su base annuale i ricavi sono però aumentati del 61,7%. Il margine netto è stato pari al 10,3% mentre il return on equity del 3,92%.

Poco dopo le 11, le azioni lasciano sul campo l’1,66% a quota 15,085 euro a Piazza Affari. Di recente gli analisti avevano espresso giudizi più positivi sui titoli. Venerdì scorso UBS per esempio aveva alzato la raccomandazione a Hold da Sell, mentre mercoledì 11 aprile Citigroup aveva elevato il rating da Neutral a Buy. Anche Piper Jaffray ha un giudizio di Buy (report del 10 marzo).