Telecom Italia sotto pressione, si parla di stop governo a shopping straniero

18 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Movimenti su Telecom Italia dopo le rinnovate indiscrezioni su un possibile spinoff della rete voluto dal governo. In un articolo di La Repubblica dal titolo “il governo alza le barricate contro lo shopping straniero” si illustra la teoria secondo la quale, fra l’altro, l’obiettivo del governo italiano sarebbe quello di “restituire al controllo pubblico, ad esempio con un consorzio composto in prevalenza ma non esclusivamente da soggetti statali, la rete delle telecomunicazioni”.

Come osservano gli analisti di Equita SIM “da qualche giorno il tema dello spin off della rete TIM è tornato di attualità sulla stampa. Difficile dire se si tratti di una minaccia o di una opportunità per TIM cosa che sarebbe funzione delle modalità e della regolamentazione successiva”. Agli strategist della SIM pare comunque un piano di difficile se non impossibile imposizione e che pertanto debba essere perseguito, eventualmente, con modalità market friendly giacchè dovrebbe essere approvato dall’assemblea”. I titoli, influenzati anche dalla decisione dell’Agcom su Vivendi-Mediaset, scambiano in ribasso dell’1,81% contro il -0,57% del listino Ftse MIB.