Sterlina osservata speciale. Bank of England studia piano emergenza Brexit

23 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI= – La sterlina rimane osservata speciale, dopo essere crollata ieri sul mercato valutario, al ritmo più forte dalle elezioni generali del Regno Unito del 6 maggio del 2010, nei confronti del dollaro.
In un intervento alla Commissione del Tesoro, il governatore della Bank of England Mark Carney parla di politica monetaria, sterlina e Brexit, ammettendo che la prospettiva di un referendum per decidere sull’appartenenza o meno del Regno Unito all’Unione europea ha indebolito la valuta britannica, e che la banca centrale sta studiando un piano di emergenza, nel caso in cui trionfasse il no all’Ue; questo, al fine di garantire che il settore finanziario sia “sicuro e solido”.

Intanto il rapporto sterlina/dollaro cede -0,34% a $1,4102; mentre euro/sterlina è piatto attorno alla soglia di GBP 0,78.