Stati Uniti: deficit sale per la prima volta dal 2009

20 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) – Sale per la prima volta dal 2009, anno della crisi economica, il deficit federale degli Stati Uniti d’America. A renderlo noto il Congressional Budget Office (CBO), l’ufficio di bilancio di Capitol Hil, che fa riferimento all’incremento del budget federale, previsto dall’accordo siglato con la Casa Bianca.

Rispetto al calcolo effettuato ad agosto, che indicava un deficit di 544 miliardi, secondo le ultime stime il deficit a stelle e strisce aumenterà di 130 miliardi di dollari facendo salire il rapporto deficit/PIL  al 2,9% dal 2,2% indicato in precedenza. A far aumentare il deficit rispetto al PIL un rallentamento della crescita degli Stati Uniti, ora attesa al 2,7%, dal 3% inizialmente indicato per il 2016.

Il Congressional Budget Office stima anche un aumento del deficit ogni anno per i prossimi 10 anni, con una previsione al rialzo di 1.500 miliardi di dollari.