Sondaggio, americani contro Trump ai massimi storici

23 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

L’indice di disapprovazione del presidente Donald Trump ha raggiunto i nuovi massimi storici, sulla scia dei nuovi scandali sul caso Russiagate e dello shutdown più lungo della moderna storia Usa. Il sondaggio, condotto da Politico/Morning Consult mostra che il 57% degli americani non approvano la politica di Donald Trump. In più il 54% degli intervistati incolpa i Repubblicani e Trump per lo shutdown in corso, mentre solo il 35% accusa i Democratici (che non intendono appoggiare in parlamento le spese necessarie alla costruzione del muro al confine col Messico).

“Mentre lo shutdown del governo entra nel suo secondo mese, il presidente Trump continua a gettare la maggior parte della colpa sugli elettori per la situazione di stallo”, ha dichiarato Tyler Sinclair, vice presidente di Morning Consult, “nel sondaggio di questa settimana, quasi la metà degli elettori (49%) afferma che il presidente è responsabile, in rialzo di 6 punti rispetto all’inizio dello shutdown. Allo stesso tempo, il 35% degli elettori dà la colpa ai Democratici al Congresso, in aumento di 4 punti, mentre il 4% degli elettori incolpa i Repubblicani del Congresso, in calo di 3 punti”.