Sondaggi, nuova fase per il governo non altera il divario fra Lega e Pd

8 Febbraio 2021, di Alberto Battaglia

Non si smuove il distacco nei sondaggi fra la Lega e il Pd, i primi due partiti nelle intenzioni di voto degli italiani. E’ quanto rileva Termometro Politico, che ha elaborato la media dei sondaggi condotti fra il 1° e il 7 febbraio da 5 istituti: SWG, Euromedia Research, Index Research, Emg e Demos&pi.

“L’evolversi della crisi di governo non sembra avere avuto significative ripercussioni sulle intenzioni di voto della scorsa settimana”, ha affermato Termometro Politico nella sua nota, “la Lega di Matteo Salvini con un dato medio del 23,7% si conferma infatti primo partito lasciando pressoché inalterato il vantaggio sul Partito Democratico, accreditato ancora al 20% nella media settimanale”.

In calo Fratelli d’Italia, ora mediamente al 16,1%, mentre il Movimento 5 Stelle si attesta al 14,8%. Nella rilevazione di SWG in particolare, la formazione fondata da Beppe Grillo torna inoltre terzo nelle intenzioni di voto davanti al partito di Giorgia Meloni. Sempre nel centrodestra, Forza Italia nella media settimanale viene accreditata invece al 7,1%.