Slack: debutto col botto a Wall Street (+54%)

21 Giugno 2019, di Mariangela Tessa

Debutto col botto ieri a Wall Street per Slack Technologies, la seconda azienda dopo Spotify ad avere scelto una quotazione diretta. La start-up americana di messaggistica pensata per essere usata in contesti di lavoro al posto delle email ha chiuso le contrattazioni con un rialzo del 48% a 38,6 dollari rispetto ai 26 dollari del prezzo di riferimento indicato.

Ciò implica una valutazione dell’azienda di circa 23,2 miliardi di dollari contro i 15,7 miliardi calcolati sulla base del prezzo di riferimento.

Attraverso la quotazione diretta, il gruppo non ha emesso nuovi titoli ma ha permesso a quelli esistenti di essere scambiati sul mercato; inoltre, l’operazione non ha previsto la sottoscrizione da parte delle banche né il classico road show.  Così facendo, Slack ha risparmiato decine di milioni di dollari di commissioni.