Siria, Onu: accordo storico per roadmap internazionale di pace

18 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Dopo 4 anni di guerra sanguinosa la pace in Siria è possibile. Con una risoluzione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, è stata fissata una roadmap internazionale per un processo di pace nel paese teatro di una guerra per procura che vede coinvolte tutte le principali potenze mondiali, tra cui Nato, Iran, Arabia Saudita e Russia.

Proprio la Russia ha dato l’accordo, nonostante l’appoggio dato fin dall’inizio al governo di Assad, ultimo alleato in Medioriente del Cremlino, che le altre nazioni dell’Onu vogliono invece vedere partire. Sergei Lavrov ha chiarito che il “summit non era su Assad ma sul cercare di trovare un’opposizione accettabile per i negoziati e un accordo sulla lista dei gruppi terroristici“.

Nel frattempo si intensificano le tensioni tra Russia e Turchia sul terreno. La Nato non ha perso tempo ha inviato degli aerei, radar e navi in supporto ad Ankara in Siria, citando “la situazione instabile della regione”.