Signorini (Bankitalia): “Cambiamenti climatici rischiosi per l’economia”

6 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – I rischi legati al cambiamento climatico possono avere conseguenze di una certa portata anche sull’economia e i mercati finanziari non ne tengono conto. A dirlo il vicedirettore generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini aprendo i lavori di un convegno sulla finanza sostenibile.

“I mercati probabilmente stanno sottoprezzando i rischi legati al clima perché pensano che gli effetti si materializzeranno soltanto nel lungo termine. La crisi finanziaria del 2007 ci ricorda i costi sociali ed economici del sottovalutare e sottoprezzare il rischio”.

Signorini ha sottolineato che il mondo si sta riscaldando ed è onere delle autorità di vigilanza finanziaria prendersi cura di tali problemi.

“Questo perché gli effetti degli eventi naturali collegati al clima hanno potenzialmente conseguenze di vasta portata per l’economia e il sistema finanziario”.