Si alleviano tensioni commerciali, a Wall Street Dow Jones guadagna 400 punti

10 Aprile 2018, di Daniele Chicca

La promessa del presidente cinese di aprire il mercato alle aziende straniere e l’impegno a ridurre i dazi su alcuni prodotti importati, tra cui le auto, ha alleviato le tensioni commerciali tra Cina e Usa, spingendo in rialzo Wall Street in apertura. Uno strategist fa notare che l’intervento di Xi Jinping è stato “conciliatorio” nei toni e contenuti e ha tutte “le sembianze di una de-escalation del conflitto” con gli Stati Uniti. Ed è proprio “ciò che vogliono i mercati“.

In avvio di contrattazioni il Dow Jones guadagna 400 punti, trainato al rialzo da Intel, il titolo più positivo dell’indice delle blue chi. Il listino allargato S&P 500, intanto, avanza dell’1,3%, con tutti gli 11 settori in rialzo e il comparto energetico che viene favorito dai rialzi delle quotazioni del petrolio. L’Arabia Saudita ha detto di puntare a prezzi intorno agli 80 dollari al barile. Anche i tecnologici oggi sono comprati, con il Nasdaq in progresso dell’1,2% in questo momento.