Sentix: torna spettro collasso euro. Ecco chi rischia di uscire da Eurozona

29 Dicembre 2015, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Potrebbe tornare “scottante” nel 2016 la questione del collasso dell’area dell’euro, passato in secondo piano durante l’estate per l’emergenza profughi. A renderlo noto la Sentix, società di consulenza e ricerche di mercato che compila l’indice sulle probabilità di collasso dell’euro, il cosiddetto Euro Break-up Index. Così gli analisti di Sentix, secondo cui l’Euro Break-up Index è salito nel mese di dicembre a 14 punti, il secondo aumento consecutivo. Rischiano una possibile uscita dall’euro la Finlandia, Cipro, Spagna ma anche la Germania.

“Chi è convinto che sia tornata la calma potrebbe sbagliarsi (..) Il valore dell’indice segnala che il 14% degli investitori interpellati (877 in tutto) prevede l’uscita di almeno un Paese dall’area dell’euro entro i prossimi 12 mesi. L’indice aveva raggiunto un massimo del 73% nel luglio 2012 mentre il minimo risale al luglio 2014 (7,6%)”.