Sell su banche italiane: Bper e BP sospese al ribasso, UniCredit -3,5%

9 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

L’indice di riferimento sel settore bancario italiano testa i minimi della sessione cedendo, come dimostra il grafico, più del 2%.

L’effetto Bce dura poco e a Piazza Affari i titoli delle banche italiane tornano a essere colpiti dalle vendite, ben più sostenute rispetto a quelle che colpiscono gli altri titoli bancari europei (il sottoindice di riferimento delle banche dell’indice Stoxx Europe 600 cede l’1% circa, a fronte del -2% di quello italiano)

Particolarmente penalizzato il titolo UniCredit, che cede -3,52% a quota 2,47 euro, in attesa dell’aumento di capitale che dovrebbe essere annunciato la prossima settimana.

Tra gli altri titoli bancari scambiati sul Ftse Mib Ubi Banca -1,31%, Mediobanca -2,56%, Intesa SanPaolo -1,84%, Banca Mediolanum -2,65%, BPM -4,73%, MPS -2,06%. Scattano le sospensioni al ribasso per i titoli Bper Banca (calo teorico -3,71%) e BP -4,61%

L’indice Ftse Mib cede -1,05% a 18.233,76 punti.