Segnali di riappacificazione tra Usa e Messico: Trump e Slim a cena insieme

20 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Negli ultimi giorni della sua agguerrita campagna elettorale, Donald Trump ha attaccato uno degli uomini più ricchi al mondo, il messicano Carlos Slim, accusandolo di aver cospirato contro la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti. Ora che è diventato il 45esimo inquilino della Casa Bianca della storia, Trump ha cenato con Slim e ha descritto la serata a Palm Beach, in Florida, come “una cena deliziosa con un uomo magnifico”.

Il gesto pacifico potrebbe segnalare un riavvicinamento tra Trump e le élite politiche e aziendali del Messico, una categoria vessata dal magnate immobiliare in campagna elettorale. Un rappresentante dello staff di Trump si è anche recato in visita a Città del Messico di recente, un ulteriore segnale del fatto che Trump potrebbe ripensarci e non mandare più all’aria come aveva promesso l’accordo di libero commercio del NAFTA.