Saudi Aramco: nuovi investimenti ma il petrolio va giù ancora

25 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Scendono ancora le quotazioni del petrolio che arriva a -2,64% per il future con consegna marzo sul Brent che passa di mano a 31,33 dollari e -4,1% per il corrispondente contratto sul Wti, il petrolio made in Usa, che scende a 31,25 dollari il barile.

A pesare sui prezzi l’annuncio da parte della compagnia di stato Saudi Aramco (Saudi Arabian Oil Company), che ha confermato la capacità di investimenti, nonostante il Brent abbia registrato un calo del 47% nell’ultimo anno.

Khalid Al-Falih, presidente di Aramco ha affermato:

“Per quanto riguarda la nostra capacità di investimento, non ha registrato rallentamenti”.

Nell’ultima rilevazione, hanno segnato un calo di 16.782 unità a 184.193 i contratti ribassisti su future e opzioni monitorati dalla CFTC (U.S. Commodity Futures Trading Commission). Sono scese invece di 4.580 a 266.150, le posizioni nette lunghe di 12.202 a 81.957 contratti.