Saipem: Equita abbassa target a 1,9 euro, riviste stime post risultati

2 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Saipem sotto la lente di Equita che ne abbassa il target price, portandolo da 2 a 1,9 euro. La sim italiana ha ridotto le stime sul titolo del gruppo italiano attivo nel settore dei servizi petroliferi per includere gli impatti registrati nel secondo trimestre 2021 relativi ai problemi specifici operativi di un progetto eolico offshore nel Mare del Nord e gli extra-costi di allungamento dei tempi di esecuzione di un progetto in ME per le conseguenze del Covid-19. Complessivamente gli esperti si attendono un Ebitda 2021 a 39 milioni di euro (da 515 milioni), e un debito netto 2021 a 1,61 miliardi (sostanzialmente in linea con la guidance dell’esercizio). Sul 2022-23 Ebitda rettificato -8/-4% a 709/824 milioni, con debito netto a 1,65/1,54 miliardi (da 1,51-1,35 miliardi).

Inoltre, da Equita ritengono che il contesto sia ancora sfidante, e la visibilità sulla velocità di recupero del settore ancora bassa. Questo porta gli esperti a confermare la raccomandazione hold su Saipem.