Russia, Putin lancia agenzia di rating. Risposta ai downgrade a “junk”

18 Marzo 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Ora la Russia avrà una propria ufficiale agenzia di rating, come ha voluto il presidente russo Vladimir Putin, in quella che appare come una battaglia contro le agenzie di rating occidentali.

E’ questa la risposta della Russia alla decisione recente di Moody’s di tagliare la valutazione sul debito della Russia a “junk”, dopo la medesima mossa da parte di S&P.

La nuova agenzia di rating russa si chiamerà ACRA e, stando a quanto riportato dai funzionari della Russia, avrà il compito di attribuire nuove valutazioni alle aziende russe, in un momento in cui tra l’altro sia Moody’s che Fitch stanno riducendo i loro controlli sul paese.

Così Paul McNamara, della società di asset management GAM:

“Una qualsiasi agenzia di ratingrussa vedrebbe vista come diramazione del Cremlino…Questa è una risposta al fatto di essere stati colpiti da un downgrade”.