Russia fa incetta di oro, vende obbligazioni di stato Usa

2 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – La Russia continua a fare incetta di oro e, allo stesso tempo, vende obbligazioni statali americane. Secondo quanto dichiarato dalla Banca Centrale Russa,  nel mese di ottobre, le riserve del metallo prezioso hanno segnato un incremento pari a 600 mila once per un totale pari a 44.1 milioni di once.

L’incremento segue 1,1 milioni di once di settembre, mese durante il quale Mosca si era sbarazzata di buoni del Tesoro Usa per un ammontare pari a 800 milioni di dollari.