Robinhood compra l’inglese Ziglu. CEO Tenev: “Abbatteremo barriere per clienti in UK e UE”

20 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Robinhood ha messo le mani su Ziglu, app fintech con sede a Londra che permette agli utenti di scambiare bitcoin e diverse altre criptovalute. L’annuncio arriva quasi due anni dopo che Robinhood ha interrotto i piani di lancio in Gran Bretagna.

Ziglu è una delle poche aziende di criptovalute che ha ottenuto l’approvazione della Financial Conduct Authority del paese. L’accordo potrebbe fornire una spinta cruciale alle prospettive di crescita per Robinhood, la cui performance si è indebolita dalla frenesia attorno al caso GameStop l’anno scorso.
Robinhood ha riportato un calo degli utenti attivi mensili nel quarto trimestre del 2021 – a 17,3 milioni da 18,9 milioni nel trimestre precedente – e si aspetta un fatturato del primo trimestre 2022 inferiore a $ 340 milioni, in calo del 35% rispetto al periodo dell’anno precedente. L’azienda ha perso circa due terzi del suo valore di mercato dal debutto sul Nasdaq la scorsa estate. Vlad Tenev, CEO e co-fondatore di Robinhood, ha detto che l’acquisto di Ziglu “ci aiuterà ad accelerare i nostri sforzi di espansione globale”. “Insieme al team di Ziglu, lavoreremo per sfruttare il meglio di entrambe le aziende, esplorando nuovi modi per innovare e abbattere le barriere per i clienti nel Regno Unito e in Europa”, ha detto Tenev in un post sul blog.
I termini dell’acquisizione non sono stati rivelati. Le azioni di Robinhood sono salite più del 5%.