Regno Unito: vendite al dettaglio calano meno del previsto

24 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Le vendite al dettaglio del Regno Unito a febbraio si sono contratte meno del previsto, con un calo su base mensile dello 0,4%, a fronte di una previsione degli analisti attestata a -0,7%. Il dato di gennaio era stato positivo, invece, del 2,3%.
Se si osserva il confronto su base annua la crescita delle vendite al dettaglio a febbraio è stata del 3,8%, rispetto al +5,4% della rilevazione precedente.
La ripresa del Paese continua a essere aiutata in modo determinante dai consumi. Secondo Andrzej Szczepaniak, economista presso Barclays, i consumi privati fletteranno solo leggermente nella prima parte del 2016, “ma le incertezze in merito ai risultati del referendum probabilmente smorzeranno i livelli di fiducia dei consumatori e ritarderanno le decisioni di spesa delle famiglie”.