Referendum, se vittoria No è netta preparatevi a un crollo di Btp e Borsa

2 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Anche se il governo dovesse uscire sconfitto dal referendum costituzionale italiano non si dovrebbero scatenare grandi smottamenti sui mercati. Sempre che i No vincano di poco e che il voto sia frammentato.

Il managing direttore e confondatore del gestore OMFIF David Marsch ritiene, tuttavia, che se i No dovessero ottenere una vittoria con un ampio margine di vantaggio nel voto di domenica, ci sarà un crollo di azionario e Btp. Il gestore lo ha detto all’emittente Usa CNBC.