Recessione negli Usa: Bank of America vede 25% di probabilità

10 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

Una recessione negli Stati Uniti nei prossimi 12 mesi, uno scenario che sta sempre più discutendo, è probabile solo al 25% secondo quanto scrivono gli economisti di Bank of America Merrill Lynch.

Secondo Martin Mauro, strategist di BofA, “le analisi quantitative indicano che il rischio di una recessione sta aumentando, ma è contenuto”. “Gli eccessi dell’ultima parte del ciclo, che sono tipici segnali d’allarme di un’imminente downturn, non sono presenti. E nonostante l’indebolimento del settore industriale, la crescita altrove è rimasta forte”. In sintesi “lo scenario base” previsto da BofA resta quello di una espansione dell’economia americana, rallentata eventualmente da alcune eventualità contrarie.
Sulla borsa, infine, Mauro sostiene che lo “S&P500 è in linea o sottovalutato nel confronto storico su diversi strumenti di analisi. Pensiamo che il mercato azionario si riprenderà, dato che l’economia può evitare la recessione”.