Reazione isterica dell’euro. Accelera al rialzo dopo annuncio Bce su QE, poi frena

8 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

la Banca centrale europea ha deciso di ridurre l’ammontare degli asset che acquista ogni mese nell’ambito del suo programma di QE: da 80 miliardi a 60 miliardi di euro al mese, a partire dal mese di aprile.

Immediata la reazione dei mercati finanziari dell’Eurozona: gli investitori si rendono conto che l’assist al mercato da parte della Bce, pur se esteso di nove mesi, sarà ridotto nella sua potenza.

Il timore del tapering – ovvero della fase in cui la banca centrale inizia a rallentare l’intensità di una politica monetaria fino ad allora ultra espansiva – si concretizza nella riduzione del valore del QE. Sul mercato del forex, il cambio euro-dollaro schizza inizialmente verso l’alto, per poi azzerare i guadagni, con gli investitori che attendono le indicazioni di Mario Draghi, sui dettagli dell’iniziativa.

Ecco in un grafico il rapporto euro-dollaro dopo mezz’ora dall’annuncio della Bce.

Ecco l’andamento del rapporto dell’euro nei confronti delle principali valute mondiali.