Rapporto IPCC: entro 2030 capacità solare ed eolica va quadruplicata

9 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Entro il 2030, la capacità solare ed eolica deve essere quadruplicata e gli investimenti nelle energie rinnovabili dovrebbero triplicare per mantenere una traiettoria netta zero entro la metà del secolo. E’ quanto emerge dal “Climate Change 2021: the Physical Science Basis” che contribuisce al Sesto Rapporto di Valutazione dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) dell’ONU.

“Abbiamo bisogno di un’azione immediata sull’energia. Senza profondi tagli all’inquinamento da carbonio ora, l’obiettivo di 1,5 gradi cadrà rapidamente fuori portata. Questo rapporto deve suonare una campana a morto per carbone e combustibili fossili, prima che distruggano il nostro pianeta. Non ci devono essere nuove centrali a carbone costruite dopo il 2021. I paesi dell’OCSE devono eliminare gradualmente il carbone esistente entro il 2030, con tutti gli altri a seguire entro il 2040. I paesi dovrebbero anche porre fine a tutte le nuove esplorazioni e produzioni di combustibili fossili e trasferire i sussidi ai combustibili fossili in energie rinnovabili”, sono le parole del Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres.