Prezzi alla produzione Usa, l’inflazione non si surriscalda troppo

9 Maggio 2018, di Daniele Chicca

I prezzi alla produzione sono cresciuti come da attese in aprile, periodo durante il quale l’indice PPI ha registrato un incremento dello 0,2%, in sintonia con le previsioni ma con un livello inferiore in confronto al mese precedente (+0,3%). Rispetto al 2017 il rialzo è stato del 2,6% e non del 2,8% come era previsto. Il mese antecedente i prezzi alla produzione erano saliti del 3% rispetto a marzo 2017.

L’inflazione si è dunque surriscaldata ma meno di marzo e non tanto quanto si poteva pensare vista la fiammata delle materie prime nel secondo trimestre. Escluse le componenti volatili di cibo ed energia, su base mensile il risultato è stato di +0,2%, meno del +0,3% di marzo ma in linea con le attese. Su base annuale l’aumento dei prezzi alla produzione Usa è stato del 2,3%, sotto le attese che erano per una variazione positiva del 2,4% dopo il 2,7% precedente.