Populismo all’attacco in Europa. Così l’euro toccherà la parità con il dollaro

10 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Rimane ingessato nella seduta odierna il rapporto euro-dollaro. Bilal Hafeez, responsabile globale della divisione di strategia sul forexG10 di Nomura, ritiene che la forza del dollaro continuerà nei prossimi mesi, soprattutto nei confronti dell’euro.

“Riteniamo, considerando il calendario delle elezioni nel corso dei prossimi tre-sei mesi, che toccherà all’Europa far fronte alle ondate populistiche e ai movimenti anti-establishment”.

Di conseguenza lo strategist ritiene che il rapporto euro-dollaro possa anche raggiungere la parità nell’arco dei prossimi 6-12 mesi, mentre per la fine dell’anno 2016 individua un target a $1,05.

Intanto, come mostra il grafico, l’euro è sul filo di $1,09.