Pil Ocse: ne primo trimestre -1,8%. Mai così male dalla crisi finanziaria

26 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

Primo trimestre in calo per il Pil dell’area Ocse, colpito dalle misure di confinamento adottate nel mondo per fare fronte all’emergenza coronavirus. Tra gennaio e marzo, il dato ha segnato una diminuzione dell’1,8% nel primo trimestre dell’anno.

Si tratta della flessione più ampia registrata dai primi tre mesi del 2009 (-2,3%), nel momento peggiore della crisi finanziaria.

Nel quarto trimestre del 2019 il Pil dei Paesi industrializzati era aumentato dello 0,2%, in decelerazione, peraltro, rispetto al +0,4% del secondo e terzo trimestre e al +0,6% dei primi tre mesi dello scorso anno.