Pil, Istat lo ritocca al rialzo. Deficit sotto i limiti Ue

1 Marzo 2016, di Daniele Chicca

Dopo tre anni consecutivi di contrazione dell’economia, l’Italia rivede la luce fuori dal tunnel. Nel 2015 il Pil è aumentato infatti dello 0,8%, registrando un ritorno dell’espansione dell’attività. Lo rende noto l’Istat che ha rivisto al rialzo la stima provvisoria secondo cui il Pil della terza potenza economica dell’Eurozona era aumentato dello 0,7% nel 2015 (dato grezzo).

Sempre secondo l’istituto di statistica nazionale oltre alla crescita economica anche i conti pubblici sono migliorati. Nel 2015 il rapporto tra deficit e Pil è sceso al 2,6% dal 3% del 2014. Il 3% è anche la soglia di disavanzo statale entro la quale uno stato membro dell’area euro deve attenersi per poter rispettare i parametri delle autorità europee e non incorrere in infrazioni.