Pil Eurozona, si materializza previsto rallentamento della crescita nel 2018

2 Maggio 2018, di Mariangela Tessa

La frenata della crescita economica era attesa nel primo trimestre del 2018 e così è stato. Il Pil dell’area euro si è espanso dello 0,4% congiunturale nei primi tre mesi dell’anno e già domani, con le “previsioni di primavera”, si avrà un primo giudizio della Commissione europea sulla natura di questo rallentamento. Le indicazioni serviranno a capire se si tratti di un passo falso passeggero oppure se invece c’è il rischio che abbia una portata più ampia, avendo possibilmente un impatto negativo sulla crescita dell’intero 2018.

Secondo la stima preliminare diffusa da Eurostat, l’ente di statistica Ue, nel primo trimestre il Pil dell’area euro ha registrato un’espansione su base annua smorzatasi al 2,5%. Nell’ultimo trimestre del 2017 il Pil dell’area della moneta unica aveva segnato un più 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti e un aumento del 2,8% su base annua. Guardando al blocco a 28, il Pil ha segnato un incremento dello 0,4% congiunturale e un più 2,4% tendenziale.