Piazza Affari: titoli bancari in apnea, scontano rumor su fondo risoluzione

1 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Alta la tensione sui titoli del settore bancario oggi a Piazza Affari. A registrare oggi la peggior performance è Banco Popolare (-5,35%), seguito da Ubi Banca (-4,73%). In rosso anche Banca Popolare di Milano e Banca Popolare dell’Emilia Romagna con rispettivamente -3,76% e -3,6%.

Anche Unicredit è in flessione del 3,3%, seguito da Banca Monte Paschi e Mediobanca che perdono il 2,73% e il 2,44%. Più contenuta la perdita di Intesa Sanpaolo, all’1,56%.

I titoli bancari soffrono per gli ultimi rumor, riportati da Il Messaggero, su una prossima tegola in arrivo, per cui il fondo di risoluzione avrebbe bisogno di altri 1,5 miliardi di euro, per coprire la differenza tra il probabile incasso della cessione delle quattro good bank e il patrimonio netto delle stesse, pari a 1,8 miliardi di euro. Secondo le indiscrezioni  le 4 quattro banche potrebbero essere cedute ad un rezzo inferiore alle attese con proventi inferiori alle somme già concesse dagli istituti di credito coinvolti, come Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi Banca, Banco Popolare e Banca Monte Paschi.

Per arginare la situazione  alle banche italiane potrebbero essere chiesto di anticipare altre due rate al Fondo di Risoluzione per un controvalore di 1,5 miliardi di euro.