Piazza Affari, Ftse Mib in rialzo +1%, euro a $1,09. Borsa Cina in mercato toro

11 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Positiva la partenza di Piazza Affari, con l’indice Ftse Mib che segna un rialzo vicino a +1%, attorno a quota 16.948,39 punti. Poco mossa la situazione sul mercato del forex, con il rapporto di cambio euro-dollaro che segna una variazione di appena +0,04%, a $1,087. Dollaro-yen +0,01% a JPY 106,85, sterlina-dollaro +0,03% a $1,2559.

Focus sui mercati emergentiemergenti: la prospettiva di un rialzo dei tassi Usa a un ritmo più sostenuto, che potrebbe avvenire se si considerano le politiche inflattive del neo presidente Usa Donald Trump, alimenta gli acquisti sugli asset denominati in dollari, provocando un deflusso dai mercati emergenti.

Le borse di Malesia e Indonesia si sono messe in evidenza per aver riportato tra le perdite peggiori in Asia.

Riguardo ad altri indici azionari in Asia, l’indice Nikkei della borsa di Tokyo è salito dello 0,18%, Hong Kong è scivolata dell’1,35%, Sidney +0,79%, Shanghai +0,78%, Seoul -0,91%. Occhio all’indice Shanghai Composite della borsa cinese, che è ufficialmente entrata in un mercato toro, attestandosi a valori in rialzo di oltre +20% rispetto ai minimi testati a gennaio.