Piazza Affari apre cauta: bene Banca Mediolanum e titoli oil. Attesa per Zew

10 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari apre in moderato rialzo cercando di dare seguito al rally delle ultime sedute che ha spinto il listino milanese ai top dal 2008. Il Ftse Mib dopo i primi scambi sale dello 0,10% a 26.165 punti. Tra i singoli titoli scatto a +1% di Banca Mediolanum, bene anche Saipem (+0,87%) e Tenaris (+0,77%9 che cavalcano la risalita delle quotazioni del petrolio. Tra i segni meno invece si segnala Nexi (-0,59%) insieme a Bper che cede lo 0,5 per cento.

Tra gli investitori rimane acceso il campanello d’allarme per le varianti Covid che si stanno diffondendo in diversi Paesi. In particolare la Cina ieri ha riportato un nuovo aumento della infezioni da COVID-19 in quella che sembra essere la sua più grave recrudescenza del virus dalla metà del 2020 e alcune città hanno aggiunto cicli di test di massa nel tentativo di debellare le infezioni.. Sullo sfondo anche le aspettative di un tapering da parte della Federal Reserve.

Oggi il Senato degli Stati Uniti dovrebbe votare il disegno di legge bipartisan per le infrastrutture da 1 trilione di dollari, con molti che si aspettano che il suo passaggio porti a colloqui anche sul pacchetto più ampio da 3,5 trilioni di dollari.

L’agenda macro odierna vede in primo piano l’indice tedesco Zew per il mese di agosto, visto in ulteriore calo a 55 punti, dopo essere sceso a 63,3 a luglio da 79,8 a giugno. A impattare negativamente potrebbero contribuire anche i danni causati dalle recenti inondazioni.