Piaggio, ricavi su del 50% rispetto al 2020 e del 12,5% sul pre-Covid

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

I ricavi consolidati di Piaggio nei primi sei mesi del 2021 raggiungo i 901,7 milioni di euro, il dato più alto registrato nel periodo dal 2007, in crescita del 50,3% (+54,3 % a cambi costanti) (600,1 €/mln nel primo semestre 2020), e del 10,4% rispetto al primo semestre 2019. I risultati sono emersi da una nota diffusa dal gruppo.

Un’evoluzione positiva che ha portato a maturare un EBITDA consolidato di 144,6 milioni di euro, anche questo il miglior risultato riportato nel primo semestre dal 2007, in forte aumento del 74% rispetto agli 83,1 milioni di euro registrati al 30 giugno 2020. L’EBITDA margin è pari al 16% (13,8% al 30 giugno 2020).

Roberto Colaninno, Presidente e AD di Piaggio: “Il Gruppo ha archiviato il primo semestre del 2021 con risultati molto positivi a livello globale, confermando la forte ripresa iniziata nella seconda metà dello scorso anno. Tutti i principali indicatori di conto economico sono incrementati. L’apprezzamento del mercato per i nostri nuovi prodotti, all’avanguardia per tecnologia, design e stile Made in Italy, è la dimostrazione della validità del percorso intrapreso. Nonostante il rischio pandemia Covid sia ancora elevato a livello globale, per il Gruppo sussistono quindi i presupposti affinché il trend positivo si consolidi nel tempo.”