Petrolio, Russia: “congelamento produzione utile e necessario”

19 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

Per la Russia l’accordo preso con Venezuela, Qatar e Arabia Saudita per bloccare ai livelli attuali la produzione di barili di petrolio è “utile e necessario“. Lo ha dichiarato il vice ministro dell’Energia russo, Alexey Texler. Citato da Reuters il funzionario dice che il mercato del petrolio ha un’offerta in eccesso di 1,8 milioni di barili e che l’intesa potrebbe arrivare a dimezzare l’ammontare extra.

Il rappresentante del Cremlino, tuttavia, ha ammesso che rimangono delle questioni irrisolte sulla partecipazione dell’Iran, un paese che è appena tornato a riaffacciarsi sul mercato del petrolio dopo anni persi per via delle sanzioni economiche internazionali. Qualsiasi paese che lo voglia potrà partecipare, ma non tutti lo faranno.