Petrolio riduce i cali dopo pubblicazione scorte Usa

20 Aprile 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Sul fronte delle materie prime, i prezzi del petrolio riducono le perdite dopo la pubblicazione dei dati relativi alle scorte negli Stati Uniti. Di fatto, l’agenzia di informazione sull’energia in Usa, la EIA, ha reso noto che nella settimana terminata il 15 aprile, le scorte di petrolio crude sono salite di 2,1 milioni di barili.

La crescita è inferiore a quella riportata nella serata di ieri dall’American Petroleum Institute, anche se al di sopra del rialzo di 1,6 milioni di barili attesi dagli analisti intervistati da Platts.

Le scorte di benzina sono scese di 100.000 barili, mentre quelle di distillati sono calate di 3,6 milioni di barili, sempre secondo l’EIA.

Intanto, dopo la pubblicazione dei dati, il contratto WTI Crude scambiato a New York cede -1,14%, a $40,61 al barile, mentre il Brent scende -0,61% a $43,76.