Petrolio in recupero, prossima riunione Opec+ a inizio settembre

10 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Recupera terreno il petrolio dopo le vendite registrate in avvio di settimana in scia alle preoccupazioni sulla domanda per il diffondersi della variante Delta. Il Wti (riferimento Usa) sale di oltre il 2% poco sotto 68 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) avanza dell’1,7% circa a quota 70 dollari al barile.

“C’è ancora molta incertezza su come evolverà la situazione del Covid-19 in Cina e su cosa questo significhi per la domanda e i prezzi del petrolio”, commenta Warren Patterson, head of commodities strategy, ricordando che l’Opec+ si riunisce mensilmente per esaminare le condizioni del mercato, con la prossima riunione fissata per il primo settembre. “Quindi, se arriviamo a questo incontro e c’è stata un’ulteriore debolezza dei prezzi, c’è la possibilità reale che il Cartello possa tornare sul suo piano di allentamento”.