Petrolio, Brent ai massimi da gennaio dopo parole ministro Energia saudita

23 Marzo 2018, di Daniele Chicca

Il petrolio merita un capitolo a se stante sui mercati finanziari, dopo che il contratto sul Brent londinese ha raggiunto quota $70,03 dollari al barile, i massimi da fine gennaio. A dare slancio ai futures sul Brent e WTI sono le dichiarazioni del ministro saudita dell’Energia, secondo il quale i paesi produttori dell’OPEC dovranno continuare a coordinarsi anche nel 2019 con gli Stati esterni al cartello, come la Russia, per i tagli alla produzione volti a ridurre i livelli di offerta in eccesso.