Petrolio ai minimi degli ultimi 11 anni: i motivi del tracollo

21 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

Prosegue la discesa dei prezzi del petrolio: 34,52 dollari il prezzo del barile Wti (-0,6%); al momento il prezzo del Brent, invece, è a 36,54 (calo dello 0,92%). Per quest’ultimo il livello del prezzo ha raggiunto i minimi degli ultimi 11 anni. I futures sul Brent sono scesi di circa il 2%, mentre la perdita, solo nell’ultimo mese, è stata superiore al 18,5%: il calo più netto dai tempi del crollo della Lehman Brothers dell’ottobre 2008.

La competizione per accaparrarsi quote di mercato in un contesto così difficile per i produttori porterà la Russia a estrarre più di 10 milioni di barili al giorno, record dalla caduta dell’Unione Sovietica, mentre la produzione Opec è vicina ai 31,5 milioni di barili al giorno, addirittura sopra il target ufficiale di 30 milioni.