Petrolio ai massimi di cinque mesi, paesi Medioriente rispettano impegni

19 Settembre 2017, di Daniele Chicca

Tra le materie prime, i prezzi del petrolio viaggiano ai massimi di cinque mesi. Ad aiutare i contratti sul greggio Wti e Brent sono le ultime cifre pubblicate dai principali attori del Medioriente. I grandi paesi esportatori di petrolio, Iran in primis, stanno tagliando la produzione al ritmo previsto dagli accordi dell’Opec volti a mettere un freno all’offerta di petrolio in eccesso.

Una mano la offre anche la debolezza del dollaro Usa, un trend che sta favorendo gli asset finanziari denominati in dollari.