Per Banca Carige perdita si fa meno pesante, nuovo piano entro giugno

11 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Il trimestre, il primo del 2016, si è chiuso con una perdita netta di 41 milioni di euro per Banca Carige, ma il risultato è stato meno negativo rispetto ai primi tre mesi del 2015, quando il rosso era stato pari a 45 milioni di euro.

La banca regionale, su cui pesa lo spettro del bail-in, ha annunciato che presenterà alla Bce entro il 31 maggio le linee guida del piano industriale ed un aggiornamento del piano di finanziamento presentato il 31 marzo scorso. La banca centrale aveva ritenuto insufficienti gli sforzi del management e aveva chiesto un nuovo piano industriale che tenesse conto del deterioramento dello scenario attuale rispetto alle previsioni fatte in precedenza.

La banca ha inoltre comunicato di aver archiviato il trimestre con un CET1 al 12,3% e con un margine di interesse in calo del 5,1% a 83,9 milioni di euro. Le commissioni nette sono rimaste stabili a 60,5 milioni, mentre le rettifiche sui crediti hanno raggiunto un ammontare di 92,4 milioni di euro.