Pensioni: flessibilità in uscita dal 2017

24 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Si ritorna a parlare di riforma delle pensioni e secondo quando affermato da Tommaso Nannicini, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, si parlerà di flessibilità in uscita nella prossima legge di stabilità 2017, in base ai conti pubblici.

“Sulle pensioni c’è il tema della flessibilità che cercheremo di affrontare nella prossima legge di Stabilità. Il governo intende approfondire il tema se il quadro di finanza pubblica lo consentirà”.

A pesare sull’introduzione della flessibilità in uscita dal lavoro per andare in pensione, anche con un assegno più basso, sono i costi dell’operazione. Secondo le stime dell’Istat dello scorso ottobre sono circa 2 milioni gli italiani interessati.