Pensioni: è rottura tra governo e Cgil

21 Novembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – E’ braccio di ferro tra governo e sindacati sul tema pensioni. L’esecutivo guidato da Paolo Gentiloni ha presentato la sua proposta di riforma che prevede lallargamento dei requisiti di accesso all’Ape social alle madri. Il testo di legge che il governo intende tradurre in un emendamento alla Legge di bilancio, è blindato in parlamento e manca l’accordo con i sindacati.

Mentre la Uil e la Cisl hanno espresso il loro giudizio a favore, a sfilarsi è la Cgil che ha giudicato la proposta del governo di grande insufficienza e ha indetto per giorno due dicembre una prima mobilitazione.