Paesi emergenti tornano nel mirino degli speculatori

21 Dicembre 2015, di Alessandra Caparello

NEW YORK(WSI) –  Dopo il rialzo dei tassi di interesse deciso dalla Federal Reserve guidata da Janet Yellen lo scorso 16 dicembre, i paesi emergenti tornano ad essere il bersaglio degli speculatori.

Due i fattori che alzano la tensione: da una parte la pesante svalutazione del Peso in Argentina e dall’altra il balzo dei rendimenti dopo il declassamento operato dall’agenzia di rating Fitch in Brasile.