Nouy: “attendismo del passato sui Npl non può continuare”

23 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Attendismo del passato sui Npl non può più continuare. Lo ha detto la presidente della vigilanza bancaria Bce Daniele Nouy all’Europarlamento riferendosi allo smaltimento dei ‘non performing loans’ bancari.

Il messaggio principale è che

“gli alti livelli di sofferenze dovrebbero essere fronteggiati dalle banche rilevanti come priorità in un modo complessivo, focalizzandosi sulla governance interna e definendo obiettivi ambiziosi ma realistici”.

I ‘target’ delle banche “devono essere riflessi in modo appropriato in incentivi per i gestori e devono essere monitorati attentamente dagli organismi di gestione”. Sono le banche responsabili dell’attuazione delle strategie e della gestione dei loro ‘npl’.