Muslin ban di Trump, stop da giudice Hawaii

16 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Tutto rimandato per la seconda versione del ‘muslim ban’ voluta dal presidente americano Donald Trump. La sua entrata in vigore era prevista per oggi alle cinque del mattino di oggi, 16 marzo, e invece è stata bloccata a livello nazionale da un giudice federale delle Hawaii.

L’idea è che la sospensione per almeno 90 giorni degli ingressi in Usa di cittadini di sei nazioni prevalentemente musulmane (Libia, Iran, Somalia, Sudan, Siria e Yemen) non è altro che una discriminazione religiosa che viola la Costituzione americana.