Mps, Bankitalia: “piano risanamento resta esposto a rischi”. Titolo resiste

18 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Il piano di risanamento di Mps resta esposto a “rischi di attuazione che derivano principalmente dall’elevata volatilità che ha di recente caratterizzato i mercati azionari”. Lo scrive Bankitalia nel Rapporto sulla stabilità finanziaria.

A Piazza Affari, il titolo Mps segna tuttavia un rialzo dello 0,84%, attestandosi a quota 0,2399 euro. Nel suo Rapporto, Bankitalia ha lanciato l’alert sul rischio volatilità sulle azioni italiane a ridosso del referendum costituzionale del prossimo 5 dicembre e ha messo in evidenza come, per gli istituti bancari uno dei tanti problemi sia rappresentato dal calo della redditività.

“Nella prima metà del 2106 il rendimento annualizzato del capitale e delle riserve (Roe) delle banche e dei gruppi bancari italiani si è dimezzato al 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2015″. A ciò si aggiunge che “le banche rimangono esposte agli choc, di origine interna o internazionale, che possono riflettersi sui mercati dei capitali e sulla crescita economica”.