Mps: ancora rally in Borsa. Titolo oltre +5%, terzo giorno conversione bond subordinati

30 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Ancora forti acquisti sul titolo Mps dopo il balzo +17% della vigilia. Le quotazioni della banca senese volano nei primi minuti della seduta di Piazza Affari fino a +7,6%, per poi rallentare il passo e rimanere solide con un rally +5,5%, a 21,3 euro. E’ il terzo giorno di conversione dei bond subordinati in azioni.

Da una nota della banca emerge che, nella giornata di ieri, Mps -nell’ambito dell’offerta di acquisto di bond e successiva conversione in nuove azioni – ha acquistato attraverso Mps Capital Services un controvalore nominale di 3,449 milioni di euro e venduto un controvalore nominale di 1,867 milioni relativi al bond 2008-2018.

Il bond è stato collocato nel 2008 presso la clientela retail, circa 37.000 risparmiatori.

Per il bond 2008-2018, in base al prospetto informativo relativo a questa emissione, Mps ha l’obbligo, attraverso la piattaforma DDT gestita da Mps Capital Services, di garantire la liquidità del titolo ed agire da market maker, con limite di riacquisto in conto proprio fino al 10% dell’emissione. Superata la soglia del 10%, Mps si attiva per cercare altre controparti disposte ad acquistare il titolo.