Moscovici: “difficile calo debito italiano nei prossimi due anni”

24 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Per il commissario europeo agli affari economici, Pierre Moscovici, è improbabile che debito italiano scenda nei prossimi due anni. Lo ha detto in un’intervista alla Repubblica, ricordando che:

“Quando il debito sale aumenta la spesa per gli interessi che già oggi vale 1.000 euro per ogni italiano e in totale 65 miliardi, quanto il Paese spende per l’istruzione”.

Moscovici ha poi aggiunto:

“rimborsare il debito è la peggior spesa pubblica immaginabile, toglie risorse alla lotta contro la povertà, agli investimenti e alle infrastrutture”.

E ancora:

“Consideriamo, come dire, ottimistica la crescita all’1,5% prevista dal governo”, ha concluso il commissario per il quale “c’e’ il forte rischio che il deficit alla fine sarà più alto del 2,4%“. Di qui la richiesta di “un nuovo bilancio entro il 13 novembre”.