Mifid II, fondi iniziano a aumentare le commissioni

17 Novembre 2017, di Alberto Battaglia

La Crux Asset Management, società d’investimento boutique, è fra le prime ad annunciare un aumento delle commissioni in seguito all’implementazione della normativa Mifid II, che entrerà in vigore il 3 gennaio.

Giles Kidd-May, direttore marketing di Crux, ha affermato che si tratta di una “continuazione” delle pratiche correnti per il trasferimento dei costi di ricerca sui clienti. Sotto il Mifid II, però, le società saranno costrette a stanziare un budget per la ricerca piuttosto che addebitare un tasso variabile, separando i costi di ricerca dai costi di trading.
Nel dettaglio l’aumento potrà arrivare, a seconda del fondo, fino a 5 punti base in più sulla fee.