Mediolanum International Funds annuncia tre nuove partnership

21 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

Mediolanum International Funds, la piattaforma europea di asset management del gruppo Mediolanum, ha annunciato una nuova partnership con tre nuovi manager: Pzena Investment Management, Mondrian Investment Partners e Atlas Infrastructure. I tre gestori avranno accesso ai canali distributivi di MIFL in Italia, Spagna e Germania.

“Le nuove partnership aiuteranno a caratterizzare ulteriormente le soluzioni multi-manager di Mediolanum, grazie alle nuove competenze gestionali che accresceranno ulteriormente la qualità dei risultati”, ha comunicato la società.

“Siamo molto felici”, ha affermato Furio Pietribiasi, ceo di Mediolanum International Funds Ltd, “di poter annunciare le nostre nuove partnership con Pzena, Mondrian e ATLAS. Sono gestori altamente specializzati con track record straordinari e hanno fornito ampia dimostrazione della loro resilienza generando risultati di successo anche quando le loro strategie erano state sfavorite dai mercati, grazie alla loro costante attenzione a creare valore per i clienti. Le boutique di gestione hanno sovraperformato sia i principali gestori generalisti loro diretti concorrenti che i loro relativi indici di mercato negli ultimi 20 anni, e riteniamo che la collaborazione con queste società rafforzerà ulteriormente la nostra capacità di mettere a disposizione dei nostri clienti nuove competenze che non sarebbero altrimenti accessibili nel mondo retail. Queste partnership ci aiuteranno a conseguire il nostro obiettivo di investire nei prossimi 5 anni un terzo delle masse gestite da terzi, pari ad oltre 10 miliardi di euro, stabilendo partnership con boutique di gestione, alimentando con loro nuove strategie o investendo in quelle già esistenti, con l’obiettivo di migliorare la diversificazione degli investimenti dei nostri clienti”.

La notizia segue l’annuncio di marzo delle partnership con le boutique di gestione americane SGA e NZS Capital e quelle europee Cadence Investment Partners, Intermede Investment Partners e RWC Partners.